Back

Una ricetta thailandese: il Pad Thai

Il Pad Thai è il piatto tradizionale Thailandese per eccellenza. Si può dire che come il Pad Thai sta alla Thailandia, lo spaghetto al pomodoro sta all’Italia. È un tipico street food a base di noodles di riso saltati nel wok: si aggiungono gamberi, carne o tofu, oltre a verdure, arachidi, spezie e condimenti di vario tipo, fra cui la salsa di pesce.

Quando sono stata in Thailandia mi sono innamorata di questo piatto: bello agli occhi perché ricco di colori e poi quando mangi il primo boccone…wow! Un mix di sapori gustosi che si sprigionano in bocca. Ma tranquilli non bisogna per forza attraversare il continente per assaggiarlo. Quindi pronti per fare la spesa e poi ai fornelli, che vi svelerò come prepararlo a casa vostra!

Per quanto riguarda gli ingredienti:

 

  • 200gr di noodles (spaghetti di riso)
  • 200gr di gamberetti (o di pollo per chi preferisce la carne)
  • 100gr di germogli di soia
  • 1 scalogno
  • salsa di pesce
  • 2 cucchiai di zucchero
  • olio di semi
  • 2 uova
  • granella di arachidi
  • erba cipollina
  • peperoncino
  • 3 cucchiai di salsa di tamarindo
  • un pochino di succo di lime

 

Sembrano molti ingredienti ma non vi preoccupate, vi dirò passo passo come prepararlo!

Come prima cosa mettete in ammollo i noodles in acqua calda per 15 minuti. Intanto mescolate la salsa di tamarindo con la salsa di pesce e lo zucchero.

Adesso l’ideale sarebbe avere una padella wok (quella un po’ fonda e tonda con i bordi alti). Scaldatela per bene e tostate la granella di arachidi: non vi allontanate che basta un attimo perché si brucino! Una volta pronti, metteteli da parte.

Tritate lo scalogno e pulite i gamberi. Mi raccomando fate un piccolo sforzo in più e togliete il filamento nero che i gamberi hanno sul dorso, così non rischiate di avere un sapore amaro che potrebbe rovinare il piatto.

Versate l’ olio nella wok, unite il peperoncino e lo scalogno: fate soffriggere bene, finché la cipolla non risulti leggermente dorata. A questo punto unite i gamberi e saltateli in padella per qualche minuto. Una volta cotti mettete da parte.

Adesso passiamo alle uova: potete romperle direttamente nella wok, con fiamma media, girandole spesso. Insomma devono venire strapazzate. Anche queste poi ponetele da parte insieme agli altri ingredienti.

Scaldate un altro po’ di olio e versate nella wok i noodles, che ormai saranno ammorbiditi. Saltateli un attimo e poi versateci il mix di tamarindo, salsa di pesce e zucchero. Spadellate velocemente facendo in modo che il tutto vada sui bordi alti della padella: questi diventano molto caldi così che gli alimenti si tostano per bene, facendo anche un po’ di crosticina… ecco perché va usata la wok!

A questo punto aggiungete gli altri ingredienti già cotti (eccetto gli arachidi) e i germogli di soia.

E finalmente si mangia! Prendete un piatto e preparate la porzione: aggiungete l’erba cipollina, il succo di lime e gli arachidi come ultima cosa, così che rimangono croccanti e più gustosi al palato!

Maria Noce Forti

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup