Nove anni di crisi nera per la Grecia

Nove anni di crisi nera per la Grecia

Dopo nove anni di austerità e tre salvataggi internazionali, la Grecia rimane fortemente indebitata e sottoposta al monitoraggio fiscale dell’UE e del FMI (Fondo Monetario Internazionale). Ma ora sembra avviarsi lentamente verso la normalità.

Il ministro delle Finanze Euclid Tsakalotos (in foto) ha dichiarato che “ la Grecia prevede di allentare ulteriormente i controlli sui capitali in tempi molto brevi. Inoltre starebbe per eliminare tutte le restrizioni imposte nel 2015. “Molto presto” ha sottolineato  Tsakalotos, tuttavia senza indicare una data.

Il “nuovo allentamento”, riguardante il prelievo di contanti e l’apertura di conti correnti, costituirebbe un passaggio cruciale della rimozione delle restrizioni sui trasferimenti di capitali all’estero.

Dal 2015 la Grecia ha dovuto imporre controlli sui capitali per arginare la fuga di liquidità dalle sue banche quando, in piena estate, al culmine della crisi del debito, si era concretizzato lo spettro del default e dell’uscita dall’euro.

Red

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. more information

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup