Caccia alle streghe

Caccia alle streghe

L’amministrazione Trump sta considerando di definire in modo restrittivo il genere sessuale come una condizione biologica, immutabile, determinata dai genitali di una persona alla nascita. Andasse in porto sarebbe l’atto più duro e retrogrado da parte di un governo per ridurre il riconoscimento e la protezione delle persone transgender ai sensi della legge federale sui diritti civili. Il concetto è semplice : o si è uomini o donne, tutto il resto non esiste. Cancellato con un colpo di penna.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani sta facendo uno sforzo per stabilire una definizione legale di sesso sotto il titolo IX, la legge federale sui diritti civili che vieta la discriminazione di genere nei programmi di istruzione che ricevono assistenza finanziaria governativa.  Le principali agenzie governative hanno bisogno di adottare una definizione esplicita e uniforme di genere determinata “su base biologica chiara, fondata nella scienza, oggettiva e gestibile”. La definizione proposta dell’agenzia definirà il sesso come maschile o femminile. Qualsiasi disputa sul proprio sesso dovrebbe essere chiarita usando test genetici.

“Sesso indica lo status di una persona come maschio o femmina basato su tratti biologici immutabili identificabili prima della nascita. Il sesso elencato sul certificato di nascita di una persona, come originariamente rilasciato, costituirà una prova definitiva del sesso di una persona a meno che non venga confutato da prove genetiche affidabili.”

La nuova definizione del Dipartimento della Salute americano, eliminerebbe essenzialmente il riconoscimento federale degli stimati 1,4 milioni di americani che hanno scelto di riconoscersi – chirurgicamente o meno – come un genere diverso da quello in cui sono nati.

Non a caso dietro questa mossa dell’amministrazione di Trump c’è la Chiesa evangelica americana, quella che da sempre vota repubblicano, che ritiene la Bibbia infallibile, che l’unica via per salvarsi ed essere redenti sia credere in Gesù Cristo; che la fede sia frutto di un atto ragionato e volontario – quella che in molti casi si definisce “rinascita”. Il quarto ed ultimo ‘credo’ riguarda il dovere di fare proseliti, di “evangelizzare”. Trump è bianco, uomo di destra, si è fatto da solo( dicono le sue biografie tralasciando il fatto che è stato il padre Fred ad accumulare denaro e che Donald è stato sull’orlo del fallimento almeno un paio di volte) ed incarna perfettamente l’uomo che la Chiesa evangelica americana ritiene debba essere il vero americano.

Il ritorno al passato, anzi la fuga verso il passato è il chiaro segno di una mancanza di visione, di futuro, di prospettiva. In assenza di progetti si lavora per distruggere il percorso compiuto dagli umani in circa 2 mila anni. Ma la cosa più drammatica è che questo avviene con il consenso di molti. Anzi, troppi. E non solo negli Stati Uniti ma anche da noi in Italia dove la corsa del gambero è in pieno svolgimento.
Il passato dell’umanità è pieno di orrori e di errori. La Storia ci insegna. Ma noi, invece di imparare per evitare facciamo a gara per tornare indietro, per ripetere gli stessi orrori. Analfabetismo culturale o funzionale ?

Eduardo Lubrano

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. more information

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup